martedì 24 luglio 2012

Sparlando di... CINQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO - capitolo 5




Ciao a tutti/e,
eccoci giunti al secondo appuntamento con la rubrica "Sparlando di...", rubrica a cui partecipo assieme ai blog: Emozioni in bianco e neroBooks LandMr. Ink. Diario di una dipendenza.
In cosa consiste? Ogni settimana leggeremo il capitolo di un romanzo e lo commenteremo insieme. Oggi la rubrica è dedicata al quarto capitolo di "Cinquanta sfumature di grigio".
Titolo: Cinquanta sfumature di grigio
Serie: Fifty Shades, vol. 1
Autrice: E.L. James
Traduzione: T. Albanese
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 8 Giugno2012
Pagine: 548
Prezzo: 14,90
Sinossi: Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di 21 anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso e di volerlo a tutti i costi. Incapace a sua volta di resisterle, anche lui deve ammettere di desiderarla, ma alle sue condizioni. Presto Anastasia scoprirà che Grey ha gusti erotici e pratiche sessuali decisamente singolari ed è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dal bisogno di controllo. Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Anastasia conoscerà per la prima volta i suoi più oscuri desideri.


Capitolo 5: Questo è stato, secondo me, uno dei capitoli più simpatici del libro. Dico simpatico, perché certo non è che sia proprio bello, però dopo che l'ho letto avevo la sensazione che qualcosa nella storia stesse migliorando, che finalmente iniziasse a decollare.
In questo capitolo si capisce finalmente perché questo libro piace tanto alle donne. Beh, è semplice. Che Christian Grey fosse un uomo bellissimo e fisicamente perfetto lo sapevamo già. Tra l'altro c'è da dire che l'autrice non si sbilancia mai nel descriverlo, quindi ognuna di noi lo immagina un po' come IL SUO IDEALE di perfezione. Che fosse ricco e potente lo sapevamo già.
Quello che non sapevamo invece è che, a differenza di quello che potevamo immaginare, è anche un uomo piuttosto PREMUROSO e GENEROSO, cosa che lo rende davvero l'uomo dei sogni di ogni donna. Non è affatto scontato che chi sia ricco ti ricopra di regali, anzi, molto spesso le persone più abbienti tendono ad essere piuttosto spilorce. Chi di voi non ha mai conosciuto un ricco restio a mettere le mani nel portafoglio? E che a cena vuole dividere alla romana? Beh, io ne ho conosciuti... non dico plurimilionari come Mr. Grey, ma abbastanza ricchi da avere il conto corrente a 6 zeri (cosa che io non avrei neanche se non spendessi più un soldo da qui a 300 anni) e mi dispiace dirlo: non erano affatto generosi! Tipi così ho sempre pensato che fosse meglio perderli che trovarli.
Ma no... Mr. Grey invece è molto generoso. Il primo regalo che ha fatto ad Anastasia sono stati dei libri del valore da 14.000 dollari e ora che LEI si sveglia dopo la sbronza nel suo letto nella camera d'albergo troverà ad attenderla un'altra sorpresa.
Siccome aveva i jeans sporchi LUI ha provveduto a farglieli lavare e nel frattempo gliene ha comprati un altro paio. Ma ovviamente, che divertimento c'era se non esagerava un po'? Poteva limitarsi a comprarle solo un paio di jeans? Ovvio che no! Le ha comprato una mise completa! Jeans, camicetta, scarpe, calzini e completo intimo.
Poi altra cosa che io ho trovato simpatica, ma non tutti la pensano come me, è che Anastasia presa dall'esaltazione di essere nel bagno di Mr. Grey ha usato il suo spazzolino da denti. Ora, lo so che può sembrare un gesto poco igenico, ma sinceramente anche io, quando ero una ragazzina di 14-15 ed ero in gita con la scuola, avevo fatto esattamente la stessa cosa con un ragazzo che mi piaceva da matti. Lavarmi i denti con il suo spazzolino era stato come avere un contatto più ravvicinato con lui, cosa che non sapevo se sarebbe mai accaduta, dato che a me lui piaceva, ma a lui credevo di non piacere. Mi ero tolta la soddisfazione così. Certo che Anastasia in questo libro si comporta proprio come un'adolescente alle prese con i primi amori, e può sicuramente stonare il fatto che abbia invece 21 anni!!!!
Altra scena simpatica: QUELLA DELL'ASCENSORE!!! Anche questa scena mi è sembrata proprio adolescenziale, e mi ha dato un brivido di emozione al ricordo di quando bastava un bacio per sentire le scintille, cosa che con l'età e l'esperienza ormai non accade più :-(
Beh, diciamo che finito questo capitolo ne sono rimasta soddisfatta, e mi è sembrato veramente che la storia si stesse facendo più interessante.
Anche se... ahimè... avendo ormai letto tutto il libro non posso confermare.

6 commenti:

  1. Confermo che forse questo è uno dei capitoli più "carini" letti fino a questo momento.. certo che tutti i "Oh NOOOOOOOOOOO" di Anastasia mi fanno morire dal ridere.. sembra sempre sul punto di svenire XD

    Storia dello spazzolino.. sono super schifitosa quindi io sono una di quelle contro XDXD

    RispondiElimina
  2. Anch'io, Sara, l'ho trovato molto piacevole, ma la questione del sudore e dello spazzolino mi ha disgustato xD Il bacio nell'ascensore comunque è stato carino. Una bella scenetta, devo ammetterlo :-)

    RispondiElimina
  3. La scena dell'ascensore, per quanto faccia molto "adolescente", l'ho trovata molto carina, perchè come hai detto tu, quella è l'età dove basta poco per essere veramente emozionati. Sono sentimenti che nel tempo svaniscono e fa sempre piacere ritrovarli.
    Anche dopo c'è qualcosa di carino ma non salva il libro! Leggerai anche il secondo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, leggerò sia il secondo che il terzo.

      Elimina
  4. Io invece vorrei ricordare che nonostante i 21 anni di Anastasia, lei era comunque alle prese con il suo primo amore, le prime farfalle allo stomaco e il suo primo bscio (nell'ascensore) che devo dire è stato un brivido leggerla anche per me. Tralasciando il fatto che fossero le sue prime volte, chi nn darebbe di tutto per poter provare i brividi sempre come se fosse la prima volta, quindi io il libro me lo sn pr goduto, piaciuto da matti :p

    RispondiElimina