giovedì 5 luglio 2018

WRAP UP di Giugno 2018 - Il riepilogo delle mie letture

Eccoci arrivati al riepilogo delle letture di Giugno, è stato un mese un po' sfortunato, mi sono capitate 2 letture da dimenticare una di seguito all'altra :-(


giovedì 28 giugno 2018

martedì 19 giugno 2018

TBR estiva! Quali libri leggerò quest'estate?

Un nuovo video su YouTube sulle mie intenzioni di lettura estive.
Chissà se riuscirò a rispettare i miei buoni propositi...


giovedì 7 giugno 2018

sabato 2 giugno 2018

BOOK HAUL di Maggio 2018 - Nuovi libri nella mia libreria!

Il mese di Maggio è stato un mese ricco di offerte e occasioni, nel video potrete vedere tutti i libri che ho comprato o ricevuto tramite Bookmooch:


martedì 22 maggio 2018

Più di 400 libri ricevuti tramite BookMooch

Un consiglio per chi vuole scambiare libri. Io uso BookMooch e mi trovo benissimo.
Più di 400 libri ricevuti con successo :-)


lunedì 21 maggio 2018

Recensione e VideoRecensione: UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA' UTILE - Peter Cameron

Disclaimer: non recensisco i libri in base a verità oggettive ma solo in base ad opinioni personali, quindi qualsiasi giudizio è soltanto una mia opinione.


Titolo: Un giorno questo dolore ti sarà utile
Autore: Peter Cameron
Traduzione: G. Oneto
Editore: Adelphi
Data di pubblicazione: 2010
Pagine: 206
Prezzo: 10,00 euro

Sinossi: James ha 18 anni e vive a New York. Finita la scuola, lavoricchia nella galleria d'arte della madre, dove non entra mai nessuno: sarebbe arduo, d'altra parte, suscitare clamore intorno a opere di tendenza come le pattumiere dell'artista giapponese che vuole restare Senza Nome. Per ingannare il tempo, e nella speranza di trovare un'alternativa all'università ("Ho passato tutta la vita con i miei coetanei e non mi piacciono granché"), James cerca in rete una casa nel Midwest dove coltivare in pace le sue attività preferite - la lettura e la solitudine -, ma per sua fortuna gli incauti agenti immobiliari gli riveleranno alcuni allarmanti inconvenienti della vita di provincia. Finché un giorno James entra in una chat di cuori solitari e, sotto falso nome, propone a John, il gestore della galleria che ne è un utente compulsivo, un appuntamento al buio...



La mia opinione A discapito del titolo, non vi è del vero dolore in questa storia, ma vi è piuttosto un dramma esistenziale del protagonista diciottenne nei confronti della società che lo circonda. Il titolo lo si può considerare semi-serio, come anche lo stile di scrittura, a tratti piuttosto ironico, ma che fornisce molti spunti di riflessione sulle relazioni umane. Se pensate che "socializzare con gli altri" sia un un concetto ampiamente sopravalutato allora avrete un punto in comune con il protagonista e riuscirete ad apprezzare questo libro. Io mi ci sono ritrovata molto. In questo libro non vi è una vera e propria storia con un inizio e una fine, ma l'impressione è quella di entrare fugacemente nella vita del protagonista. Solo pochi giorni in sua compagnia, conditi da qualche gustoso flash back, bastano a dare una panoramica più che esaustiva sulla sua vita. Ne risulta una lettura piacevole e intelligente.


voto: