venerdì 14 dicembre 2012

la lista dei desideri (27)


In questa rubrica aggiungerò settimanalmente (ma non proprio tutte le settimane) i libri che mi hanno particolarmente colpita e che ho aggiunto nella mia personale wish-list (che si allunga in maniera preoccupante giorno dopo giorno). XD

I titoli aggiunti in wish-list questa settimana sono tre! 


IL SEGGIO VACANTE di J.K. Rowling

SinossiA chi la visitasse per la prima volta, Pagford apparirebbe come un'idilliaca cittadina inglese. Un gioiello incastonato tra verdi colline, con un'antica abbazia, una piazza lastricata di ciottoli, case eleganti e prati ordinatamente falciati. Ma sotto lo smalto perfetto di questo villaggio di provincia si nascondono ipocrisia, rancori e tradimenti. Tutti a Pagford, dietro le tende ben tirate delle loro case, sembrano aver intrapreso una guerra personale e universale: figli contro genitori, mogli contro mariti, benestanti contro emarginati. La morte di Barry Fairbrother, il consigliere più amato e odiato della città, porta alla luce il vero cuore di Pagford e dei suoi abitanti: la lotta per il suo posto all'interno dell'amministrazione locale è un terremoto che sbriciola le fondamenta, che rimescola divisioni e alleanze. Eppure, dalla crisi totale, dalla distruzione di certezze e valori, ecco emergere una verità spiazzante, ironica, purificatrice: che la vita è imprevedibile e spietata, e affrontarla con coraggio è l'unico modo per non farsi travolgere, oltre che dalle sue tragedie, anche dal ridicolo. J.K. Rowling firma un romanzo sulla società contemporanea, una commedia sulla nozione di impegno e responsabilità. In questo libro di conflitti generazionali e riscatti le trame si intrecciano e i personaggi rimangono impressi come un marchio a fuoco. Pagford, con tutte le sue contraddizioni e le sue bassezze, è una realtà così vicina da non lasciare indifferenti.

Come si può non desiderare un libro della Rowling? Lo so non è un fantasy, non ci sarà magia, non ci sarà Harry... ma... sono comunque curiosissima di leggerlo! La Rowling scrive troppo bene, secondo me può dedicarsi a qualsiasi genere letterario, con la sua scrittura e il suo acume non può sbagliare! Lo spero!!!!!


 SORELLA di Rosamund Lupton

SinossiCinque anni separano Beatrice Hemming, la primogenita, da Tess, sua sorella. Cinque anni segnati dalla condivisione di un lutto incancellabile - la morte di Leo, il fratellino portato via da una malattia genetica - e da un abisso di forme di vita, personalità e aspetto fisico tra le due sorelle. Account director in un'agenzia newyorchese, con elegante appartamento nella Grande Mela, Bea è sempre stata la sorella matura e importante, la maggiore capace di sgridare la sorellina minore capricciosa e irresponsabile e di condurla sulla retta via. Tess, invece, è sempre stata una bellissima, impulsiva, solare creatura. Una ragazza impaziente di vivere che, in nome dei suoi sentimenti, non ha esitato un solo istante ad avventurarsi in una relazione clandestina con uno dei suoi tutor al college d'arte londinese in cui studia, un professore, per giunta, che ha quindici anni più di lei ed è sposato da tempo. Quando apprende, perciò, dalla madre che Tess è irrintracciabile al lavoro e a casa da ben quattro giorni, Bea prende il primo volo per Londra, ma non si angustia più di tanto. Certo, sua sorella è incinta e il tutor, il padre del nascituro, si è chiuso in un ipocrita "riserbo", tuttavia Bea sa che Tess non è una ragazza cosi avventata da mettere a repentaglio la sua vita e quella del suo bambino. Qualche giorno dopo che ha messo piede a Londra, una terribile notizia raggiunge, però, Bea. La polizia la informa di aver rinvenuto il cadavere di Tess a Hyde Park...

Cover adatta per questi giorni di neve!!!! Questo libro è uscito lo scorso anno ma io l'ho notato solo adesso, dalla trama sembra intrigante, anche se come al solito ho letto solo la primissima parte iniziale e basta. Online ha delle ottime valutazioni, quindi è un altro motivo per volerlo.


OLEANDRO BIANCO di Janet Fitch

SinossiL'oleandro è un fiore bellissimo che vive nei climi caldi. Ma è anche una pianta velenosa. Ed è proprio con una soluzione di oleandro che la giovane poetessa Ingrid Magnusson uccide l'ultimo dei suoi amanti, finendo in carcere con una condanna a vita e abbandonando la figlia dodicenne ai servizi di affidamento della città di Los Angeles. La piccola Astrid inizia così una vita raminga, da una casa all'altra, da una famiglia all'altra. Ogni casa è un nuovo universo in cui Astrid deve imparare a muoversi e a volte a sopravvivere, ognuno con le sue regole e i suoi pericoli. Astrid affronterà le sfide della povertà e della solitudine con forza di volontà.

Questo libro non è affatto una novità...è di almeno dieci anni fa (mi ricordo quando uscì il film al cinema "White Oleander"). Il film, nonostante fossi stata tentata più e più volte, non l'ho mai visto e non sapevo che fosse tratto da un libro, quindi ora che l'ho scoperto voglio proprio leggerlo, anche questo ha ottime valutazioni online! 

3 commenti:

  1. l'ultimo incuriosisce anche me, sai??
    però pure gli altri due :D

    RispondiElimina